Danimarca. Dopo proteste internazionali, zoo salva la vita a giraffa Marius 2

Pubblicato il 15 febbraio 2014 19:08 | Ultimo aggiornamento: 15 febbraio 2014 19:08
I leoni dello zoo divorano il corpo della giraffa Marius

I leoni dello zoo divorano il corpo della giraffa Marius

DANIMARCA, COPENAGHEN – “Non c’è alcun piano, nè c’è mai stato per spostare o sopprimere nessuna delle nostre giraffe”. Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook la direzione del Jyllands Park, lo zoo killer che qualche giorno fa giustiziò il giraffino Marius, smentendo così la volontà di sopprimere un’altra giraffa.

Il post su Facebook arriva dopo il tumulto internazionale causato una settimana fa dalla soppressione da parte dello zoo di Copenaghen della giraffa di 18 mesi Marius. Qualche giorno fa la stampa locale aveva diffuso la notizia che il giardino zoologico di Jyllands Park, nel centro del paese, si apprestava ad abbattere un esemplare di sette anni, anch’esso di nome Marius, perchè ritenuto incompatibile con l’ingresso nello zoo di una femmina.

Nello stesso parco infatti oltre a Marius esiste anche un altro maschio e i responsabili ritengono impraticabile la convivenza tra due maschi e una femmina, pena sanguinose battaglie per conquistarne i favori.

”Vi scriviamo con ancora negli occhi le immagini di Marius, morto a causa della vostra superficialità e crudeltà. A un paese civile (come voi definite il vostro) certe immagini non possono e non dovrebbero appartenere”. E’ questo l’inizio della mail di gruppi di animalisti internazionali che viaggia da qualche giorno verso la casella postale dello zoo di Copenaghen Jyllands Park dove la giraffa ‘Marius’ è stata abbattuta dai veterinari, onostante fosse in piena salute perchè nata dall’unione tra due esemplari troppo ‘parenti’.

La mail, inviata per conoscenza anche alle autorità danesi ed europee, esprime lo sconcerto sul fatto che l’animale sia stato ucciso, squartato in diretta e la sua carne distribuita ai carnivori dello zoo. Secondo la stampa locale, il giardino zoologico sarebbe stato pronto ad abbattere un altro Marius. L’esemplare di 7 anni sarebbe ritenuto incompatibile con l’arrivo nello zoo di una giraffa femmina. A Jyllands Park infatti oltre a Marius c’era già un altro esemplare maschio e l’arrivo di una femmina avrebbe innescato inevitabilmente la lotta e lo scontro tra Marius e l’altro. Una convivenza ritenuta dunque impossibile per i gestori dello zoo.