Dentista la opera per una malattia alle gengive: donna muore dissanguata dopo intervento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2019 17:05 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2019 17:05
Dentista la opera per una malattia alle gengive: donna muore dissanguata dopo intervento

Una seduta dal dentista (foto ANSA)

LONDRA – A causa di una grave malattia alle gengive, una donna ha dovuto sottoporsi ad un intervento per l’estrazione di dieci denti dall’arcata superiore della bocca. Una operazione che però si è tramutata in tragedia visto che la paziente stava assumendo un farmaco anticoagulante ed è morta dissanguata poche ore dopo l’operazione. È successo a Purley, in Gran Bretagna. A raccontare la storia è il Telegraph, a Tushar Patel, il dentista che ha eseguito l’intervento, è stato impedito di esercitare la sua professione per 12 mesi.

I fatti sono avvenuti nel luglio del 2017. Secondo il Generale Dental Council, Tushar Patel che ha eseguito l’intervento – sospeso dalla sua professione per un anno – non ha “soppesato adeguatamente i rischi” che l’intervento avrebbe comportato per la donna e non ha eseguito controlli appropriati che gli servissero a prevedere meglio il decorso post-intervento e i pericoli di emorragie.

La vittima nel 2013 si era fatta visitare per la prima volta dal dentista che le aveva diagnosticato una grave malattia alle gengive per la quale sarebbe stato necessario procedere all’estrazione di alcuni denti. Solo dopo quattro anni però la donna aveva deciso di procedere all’intervento dopo che la malattia le causava forti dolori e la caduta di qualche dente. Così il dottor Patel aveva deciso di intervenire in due diverse sedute.

La donna però, prima di sottoporsi al delicato intervento, non aveva avvisato il dentista che in quel momento stava prendendo il Warfarin, un farmaco anticoagulante. Poche ore dopo la seconda ed ultima operazione, la donna ha iniziato a perdere sangue dalla bocca ed è stata trasportata d’urgenza in pronto soccorso. Il 19 luglio 2017 il decesso. L’autopsia ha stabilito che la causa della morte della donna è stata proprio l’emorragia dal sito di estrazione del dente, causata dall’eccessivo sanguinamento dovuto all’anticoagulante che la vittima aveva assunto.

Fonte: TELEGRAPH