Devon, scoperta antica macelleria dell’Impero Romano: risale a 1700 anni fa

di Caterina Galloni
Pubblicato il 17 Settembre 2019 18:26 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2019 18:26
Devon, scoperta macelleria dell'Impero Romano: risale a 1700 anni fa

Una foto degli scavi dell’Università di Exeter

EXETER – Rinvenuta nel Devon la macelleria risalente all’Impero Romano, 1700 anni fa, in cui venivano preparati e poi venduti i tagli di carne bovina. La piccola impresa è stata scoperta dagli archeologi dell’Universty of Exeter durante gli scavi a Ipplepen. Secondo i ricercatori la carne da vendere ai clienti veniva trasportata per diversi chilometri utilizzando l’evoluto sistema stradale dell’impero Romano nel IV secolo d.C.

La traccia di una vicina strada è già stata trovata sul sito e gli archeologi ritengono che abbia avuto un ruolo chiave nel trasporto di merci. Oltre alla produzione di carne bovina di alta qualità, sembra che il sito fosse popolato da abili artigiani che lavoravano corna di cervo, cuoio e tessuti.

L’espansione del sito, sostengono gli esperti, mostra che l’impero Romano potrebbe essersi esteso più a sud-ovest di Exeter, una portata molto più ampia di quanto si pensasse in precedenza. In una fossa c’erano resti di animali, teste e zampe di bovini la prova che prima di essere macellati venivano allevati localmente. I resti trovati corrispondevano ad animali tra un anno e mezzo e i due anni, il che fa pensare che si tratti di produzione a livello professionale di carne bovina.

“Pensiamo che stessero preparando ottimi tagli di carne che forse avrebbero conservato in barili di acqua salata e poi trasportati altrove. E’ la prima volta che troviamo prove di commercio agricolo e macellazione nel sud-ovest della Gran Bretagna. Potremo utilizzare queste ossa per ricostruire i modelli agricoli del passato”, ha spiegato Stephen Rippon, a capo degli scavi.

Fonte: Daily Mail