Dolore lancinante all’orecchio, medici sbagliano diagnosi. Dopo una settimana scopre che ha la meningite

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2020 15:06 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2020 15:06
La bimba di 9 mesi ha la Sma 1. L'appello dei genitori: "Serve farmaco milionario"

La bimba di 9 mesi ha la Sma 1. L’appello dei genitori: “Serve farmaco milionario” (foto Ansa)

Un inglese di 25 anni ha dovuto chiamare ben sei volte i soccorsi per capire da cosa dipendeva il suo dolore lancinante ad un orecchio.

Reece Ciani, un 25enne inglese, ha raccontato di aver dovuto chiamare per ben sei volte il 999 per avere una corretta diagnosi – ovvero la meningite – sul problema che lo affliggeva ad un orecchio.

Il 25enne, di Portsmouth (inghilterra), ha dovuto chiamare un’ambulanza sei volte. Reece Ciani è sempre stato visitato dai paramedici che però non hanno ben capito da cosa dipendesse quel dolore.

Tutte diagnosi sbagliate, dolore ad orecchio era meningite

Emicrania, infezione, queste le risposte principali che gli hanno dato i dottori alla sua richiesta di aiuto somministrando uno spray nasale per alleviare il dolore. Quel dolore lancinante però era il sintomo di una meningite.

“Mi sono sentito ignorato, i dottori mi hanno deluso – ha rivelato il 25enne al Mirror – avrebbero dovuto accorgersene prima, forse è per via del Covid ma non mi hanno aiutato fino all’ultima chiamata che ho fatto”.

Reece Ciani sentiva sempre più questo dolore fortissimo ed i medici hanno ipotizzato anche un danneggiamento del timpano. Gli hanno prescritto un antibiotico che però non ha avuto alcun effetto. Il dolore però persisteva e così, dopo una settimana, Reece è stato ricoverato ed i medici lo hanno indotto al coma.

Hanno capito finalmente che si trattava di una meningite potenzialmente fatale. Fortunatamente il 25enne ora sta bene ma ha comunque voluto raccontare la sua storia per denunciare i problemi nella sanità. (fonte MIRROR)