Domenico Lorusso, taglia di 10 mila € sul killer dello sputo

Pubblicato il 10 Giugno 2013 10:07 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 10:07
Domenico Lorusso, taglia di 10 mila € sul killer dello sputo

Domenico Lorusso, taglia di 10 mila € sul killer dello sputo

MONACO – La polizia di Monaco di Baviera ha messo una taglia di 10 mila euro sul misterioso killer dello sputo: quello che ha ammazzato a coltellate Domenico Lorusso, la sera del 28 maggio in un parco del centro. Lorusso, ingegnere italiano residente a Monaco, reagì ad uno sputo del suo aggressore sulla sua ragazza.

Sul caso indaga la polizia del Land del sud, ma le indagini non sembrano portare da nessuna parte: per questo è stata offerta una taglia a chiunque potrà dare indicazioni utili per rintracciare l’assassino.

L’uomo, incrociando i due fidanzati in bicicletta lungo la ciclabile che costeggia l’Isar, all’altezza dei Erhardstrasse, ha oltraggiato la donna, sputandole addosso. Domenico voleva difenderla, ed ha fatto retromarcia per fermare lo sconosciuto e chiedergli spiegazioni del gesto. Ne è nata una colluttazione, sfociata nel delitto. Il provocatore – un uomo probabilmente sui 35 anni, dalla corporatura media – ha tirato fuori un coltello e ha colpito l’ingegnere potentino. Secondo la Bayrische Rundfunk fatale sarebbe stata una coltellata al cuore.

L’omicida, ora ricercato dalla polizia, si è poi allontanato a piedi. Mentre la fidanzata di Lorusso, che ha assistito all’agghiacciante sequenza da una certa distanza, fatica a ricordare il volto del killer.

Paolo Lorusso, fratello di Domenico, sta facendo le valigie: vuole andare in Germania a constatare con i propri occhi e le proprie orecchie a che punto sono le indagini. “Non posso rimanere ancora qui a guardare – dice – Aspetto la fine di questa settimana e poi vado a Monaco, voglio capire a che punto siamo, se c’è qualcosa che si poteva fare e che non è stato fatto…”