Droga/ Estradato in Italia Massimiliano Avesani, esponente di un’organizzazione che trafficava droga tra Sud America e Europa. Era stato arrestato nel Principato di Monaco

Pubblicato il 5 Agosto 2009 21:52 | Ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2009 21:52

È stato estradato in Italia Massimiliano Avesani, esponente di spicco di un’organizzazione collegata alla ‘ndrangheta che trafficava droga dalla Spagna. Il narcotrafficante si trovava nel Principato di Monaco dove era stato arrestato nel 2008.

La Corte d’Appello di Roma lo aveva recentemente condannato a 20 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga. La struttura di cui faceva parte faceva arrivare le partite di hashish e cocaina dal Sud America all’Europa, facendola passare dall’Africa. I proventi erano poi reinvestiti in ulteriori attività di narcotraffico o in complesse operazioni finanziarie ed immobiliari.

A capo dell’organizzazione vi era Candeloro Parrello, leader dell’omonimo clan di Palmi. Grazie al lavoro dell’organizzazione, un broker internazionale, Roberto Pannunzi, riforniva di droga dalla Spagna le cosche mafiose italiane, calabresi e siciliane.