Due gemelle nascono col Covid, la mamma era risultata positiva qualche giorno prima

di Caterina Galloni
Pubblicato il 20 Settembre 2020 20:04 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2020 17:15
Covid Coronavirus: probabilità ammalarsi come incidente stradale. Morirne? Tre volte tanto

Covid: probabilità ammalarsi come incidente stradale. Morirne? Tre volte tanto (Foto d’archivio Ansa)

Le gemelle Kenna e Lissa Curtis, il 3 luglio sono nate col Covid-19 dopo aver contratto il virus dalla mamma, attraverso la placenta, risultata positiva pochi giorni prima del parto.

Kenna e Lissa Curtis, di Distington, Cumbria – probabilmente la prima coppia di gemelli nati nel Regno Unito con il COVID-19 – sono venute alla luce con dieci settimane di anticipo.

Alla nascita pesavano appena 1,3 kg.

Ora stanno bene, sono tornate a casa con grande gioia dei genitori. Dopo essere risultata positiva pochi giorni prima del parto, la mamma Sarah, 32 anni e il marito Aaron, 33, erano preoccupati e i medici avevano confermato i loro timori.

Sarah era asintomatica ma ugualmente “spaventata” perché temeva di mettere a rischio le bambine.

“Non sapevo cosa significasse esattamente ma era snervante. Ho perso una figlia e temevo il peggio.

“Nessuno sapeva cosa sarebbe successo, le mie bambine sono state le prime a nascere con il coronavirus”. “È un miracolo che entrambe siano sopravvissute.

L’ultima settimana in ospedale sembrava una condanna al carcere. Ma per fortuna il personale è stato fantastico”.

Il papà Aaron ha ricordato la quarantena delle piccole:”Volevo abbracciarle, essere presente per aiutarle nel difficile percorso.

“Quando finalmente le ho viste mi sono sentito orgoglioso. La sensazione che provi quando diventi papà è ineguagliabile”. (Fonte: Mirror)