Emma Bonino al governo polacco: “Liberate i 22 tifosi della Lazio”

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2013 20:29 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2013 20:30
Emma Bonino

Emma Bonino

ROMA – I 22 tifosi della Lazio detenuti a Varsavia devono essere liberati. E’ il ministro degli Esteri Emma Bonino a chiedere al collega polacco Radoslaw Sikorski di “adoperarsi affinché vengano messi in libertà, anche dietro cauzione, in attesa del processo” i 22 italiani detenuti nel carcere di Varsavia. Lo riferisce lei stessa in una nota. Sikorski “mi ha promesso il suo personale interessamento”.

“Ho chiesto oggi al mio omologo polacco Sikorski chiarimenti su una vicenda che presenta contorni ancora da approfondire pienamente e che vede al momento 22 nostri concittadini detenuti nel carcere di Varsavia. Gli ho anche chiesto di adoperarsi affinché vengano messi in libertà, anche dietro cauzione, in attesa del processo. Sikorski mi ha promesso il suo personale interessamento e si è impegnato ad aggiornarmi tempestivamente”, si legge nella nota.

In carcere, dopo gli scontri con la polizia polacca, sono rimasti 22 tifosi della Lazio. I tifosi si trovavano a Varsavia per la partita Legia Varsavia-Lazio. Il ministro Bonino ha aggiunto: “Ho parlato oggi anche con il Presidente della Lazio Lotito cui ho espresso la mia solidarietà per quei tifosi pacifici che si sono trovati coinvolti in situazioni che non hanno nulla a che vedere con lo spettacolo del calcio”. Lo ha detto in una nota il ministro degli Esteri Emma Bonino, riguardo ai tifosi arrestati in Polonia. “L’ho anche rassicurato – ha aggiunto – illustrando tutte le azioni che il governo sta mettendo in atto per giungere alla liberazione di tutti i connazionali tratti in arresto”.