Emma Fairweather, la donna coinvolta nell’incidente col Principe Filippo: “Andrebbe processato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 gennaio 2019 6:15 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2019 20:29
Emma Fairweather, la donna coinvolta nell'incidente col Principe Filippo: "Andrebbe processato"

Emma Fairweather, la donna coinvolta nell’incidente col Principe Filippo: “Andrebbe processato”

LONDRA – Emma Fairweather, coinvolta nell’incidente stradale provocato da Filippo di Edimburgo, in cui la donna ha riportato la frattura del polso, sostiene che se ritenuto colpevole, il duca dovrebbe essere processato. Intervenendo a “This is Morning”, in onda su  ITV, ha definito il comportamento del principe Filippo, alla guida senza cintura di sicurezza, “molto insensibile e sconsiderato”. 

La Kia sulla quale viaggiava Fairweather insieme a un’altra donna e un bambino di nove mesi, si è scontrata con la Land Rover Freelander guidata dal duca nei pressi di Sandringham. La forza dell’impatto ha fatto cappottare la 4×4 del principe e la Kia è rimasta gravemente danneggiata. Filippo, 97 anni, non ha riportato ferite mentre le due donne sono state ricoverate in ospedale. Il bambino è miracolosamente rimasto illeso. 

Dopo l’incidente la Fairweather ha ricevuto un messaggio dalla dama della Regina ma la donna ha espresso la frustrazione di non aver sentito direttamente il Duca. “Ho pensato che avrebbe voluto parlarmi, qualcuno mi ha detto che ci aveva provato ma gli è stato detto di rinunciare. Non penso che chiedere a una persona se stia bene sia un’assunzione di responsabilità”. 

Secondo quanto riferito, sembra che il principe immediatamente dopo l’incidente abbia detto: “Sono davvero un pazzo” ma superato lo shock iniziale, a distanza di 48 ore era alla guida di una Land Rover nuova e senza cintura di sicurezza.