Esplosione Parigi, Valerio Orsolini di Carta Bianca e Matteo Barzini di Agorà tra i feriti

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 gennaio 2019 13:11 | Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2019 14:24
Esplosione Parigi, Valerio Orsolini di Carta Bianca tra i feriti

Esplosione Parigi, Valerio Orsolini di Carta Bianca tra i feriti

PARIGI – Tra i feriti nell’esplosione di una panetteria a Parigi, ci sono tre italiani. Una donna, le cui condizioni sarebbero gravi, un videomaker di Cartabianca, la trasmissione di Bianca Berlinguer in onda su Rai3 e un inviato di Agorà, Matteo Barzini.

Il giornalista di Carta Bianca si chiama Valerio Orsolini e fortunatamente sarebbe rimasto ferito in modo lieve. A darne notizia all’agenzia Adnkronos è stata la stessa Berlinguer.

Orsolini, spiega la Berlinguer, “si trovava a Parigi per seguire la manifestazione di oggi dei gilet gialli, al momento dell’esplosione era nella sua stanza d’albergo di fronte alla panetteria”, investita dalla deflagrazione.

“Valerio ha avuto un sangue freddo eccezionale – dice ancora l’ex direttrice del Tg3 – perché ha filmato tutto e le immagini da lui girate vengono mandate in onda sui telegiornali”. Il videomaker è rimasto ferito in modo lieve “sopra a un occhio, è stato medicato prima in albergo, perché non permettevano a nessuno di uscire – racconta infine Berlinguer – ora però è al Pronto soccorso”.

L’esplosione, ha raccontato ancora la conduttrice di Cartabianca, “è avvenuta mentre Valerio si stava preparando per andare a girare”. A Parigi c’era anche l’inviato Claudio Pappaianni, che è rimasto illeso.

Se l’è vista peggio Matteo Barzini, inviato di Agorà, la conduttrice del programma, Serena Bortone, ha spiegato che il giornalista si trovava nella propria stanza di albergo, nella zona del panificio, che è stata investita in pieno dall’esplosione.

“È stato colpito ad una gamba per fortuna in maniera non grave – riferisce la conduttrice – È stato portato in ospedale dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura. Siamo in
contatto con lui e ci aggiorna minuto per minuto. Ha dimostrato grande professionalità, perché, appena successo il fatto, ha subito preso in mano la telecamera ed ha iniziato a girare le riprese nonostante la ferita”.