Fanno funerale ma è morte apparente. Sepolta viva, muore asfissiata nella bara

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2014 13:05 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2014 13:05
Fanno funerale ma è morte apparente. Sepolta viva, muore asfissiata nella bara

Fanno funerale ma è morte apparente. Sepolta viva, muore asfissiata nella bara

ATENE – L’hanno sepolta ancora viva ed è morta così: asfissiata nella bara stuccata e sigillata appena pochi minuti prima. E’ accaduto a Salonicco, in Grecia. La vittima è una donna di 45 anni che era stata dichiarata morta dai suoi medici curanti.

Stando a quanto raccontato dai familiari si sarebbe trattato di un tragico sbaglio. I medici della clinica privata presso la quale era ricoverata, l’avevano dichiarata morta il giorno prima. I parenti, avvisati dell’avvenuto decesso, avevano provveduto a trasportare la salma in località Peraia, nel cui cimitero sarebbe poi stata seppellita.

Ma al termine del funerale, quando ormai i famigliari erano andati via, un addetto del cimitero ha udito le grida provenire dalla tomba appena chiusa. Quando la polizia è giunta sul posto e ha ordinato di riesumare la salma era però troppo tardi: la donna era morta soffocata.

Secondo le prime ipotesi del medico legale, la donna sarebbe entrata in uno stato di morte apparente e quando si è risvegliata è deceduta per mancanza di ossigeno. La polizia ha aperto un’indagine sul caso: si attendono i risultati dell‘autopsia.