Fase 2 in Europa. Prime a riaprire Austria e Danimarca: dopo Pasqua via il lucchetto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Aprile 2020 10:09 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2020 10:10
Fase 2 in Europa. Prime a riaprire Austria e Danimarca: dopo Pasqua via il lucchetto

Il premier austriaco Sebastian Kurz (Ansa)

ROMA – Mentre lo tsunami del coronavirus ha raggiunto con la sua massima violenza d’urto gli Stati Uniti, l’Europa – finora la più colpita in termini di vite umane, con 50.000 morti su un totale globale di 70.000 – inizia a vedere qualche timido segnale incoraggiante e può cominciare a pensare a come e quando ripartire con la ‘fase 2’.

Allentando blocchi e riaprendo fabbriche e negozi come deciso dall’Austria, la prima ad annunciare un parziale ritorno alla normalità. Seguita dalla Danimarca. Vienna e Copenaghen guidano l’avanguardia di una ripresa della normalità nel continente europeo.

L’Austria dopo Pasqua, dal 14 aprile, riaprirà a tappe gli esercizi commerciali. In un primo momento riprenderà l’attività dei negozi con meno di 400 metri quadri, i vivai e i centri fai da te. I primi di maggio dovrebbe invece riprendere l’attività di tutto il settore commerciale, anche dei parrucchieri

La Danimarca ha deciso di riaprire asili nido ed elementari a partire dal 15 aprile se il numero dei casi di coronavirus e delle vittime rimarrà stabile. Le altre misure restrittive contro il Covid-19 resteranno in vigore fino al 10 maggio, il divieto di grandi assembramenti fino ad agosto. (fonti Ansa, Washington Post, Guardian)