Fast food Gb, una nuova morte sospetta per allergia fulminante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 ottobre 2018 7:12 | Ultimo aggiornamento: 9 ottobre 2018 8:21
Fast food Gb, una nuova morte sospetta per allergia fulminante

Fast food Gb, una nuova morte sospetta per allergia fulminante

LONDRA – Una nuova morte sospetta per un cliente di una catena di fast food del Regno Unito. Un cliente è morto per una reazione allergica dopo aver mangiato una “piadina arcobaleno super-veg” che avrebbe dovuto essere priva di latticini. 

E’ il secondo episodio, dopo quello della 15enne Natasha Ednan-Laperouse, allergica al sesamo e morta dopo aver mangiato un panino a bordo di un aereo partito dall’aeroporto londinese di Heathrow.

In base a quanto dichiarato dalla catena che produce i panini, sarebbe stato utilizzato uno yogurt garantito privo di lattosio ma in realtà non lo era e intrapreso un’azione legale nei confronti del fornitore, scrive il Daily Mail.

I genitori di Natasha, Nadim e Tanya Ednan-Laperouse, hanno avviato una campagna mirata alla consapevolezza delle allergie e a un cambiamento nelle leggi che regolano l’etichettatura sugli alimenti.

CoYo, un marchio vegano di latte di cocco, lo scorso febbraio ha ritirato i suoi yogurt perché sarebbero state trovate delle tracce di lattosio. 

Un portavoce della catena che produce i panini ha affermato: “Si ritiene che questo abbia provocato la tragica morte di un cliente per una reazione allergica nel dicembre 2017”.

“I successivi test dell’azienda e di due autorità indipendenti hanno rilevato che lo yogurt di CoYo senza latte conteneva tracce di proteine del latte”, ha aggiunto il portavoce.