Figlia annega in piscina: papà-eroe si tuffa e la salva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2015 13:28 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2015 13:28
Figlia annega in piscina: papà-eroe si tuffa e la salva

Figlia annega in piscina: papà-eroe si tuffa e la salva

LONDRA – Ha visto la figlioletta di appena 4 anni priva di sensi in piscina e non ci ha pensato due volte. Il papà si è tuffato, l’ha portata fuori dall’acqua e poi le ha praticato la respirazione bocca a bocca, cercando di riportare alla mente quanto visto solo nei film in televisione.

Ian Thomas, 39 anni, ha così salvato la piccola Jacinta da una morte certa, poi ha dato l’allarme ai soccorsi, che hanno trasportato la piccola in ospedale. La piccola è stata ricoverata per una settimana in ospedale, ma ora sta bene.

Il Mirror racconta la storia di questo papà eroe inglese, che davanti alla piccola priva di sensi e con le labbra blu non si è bloccato andando nel panico, ma ha trovato la forza di agire, come riporta Il Mattino:

“È accaduto a Whitstable, nel Regno Unito. Come riporta il Mirror, Ian ha appena fatto una nuotata con la piccola Jacinta che, non sapendo ancora stare a galla, ha indossato il salvagente. La piscina si trova in una dependance collocata a 10 metri dalla casa principale. Mentre rientrano nell’abitazione, Ian riceve una chiamata e si distrae 5 minuti. La bimba, non vista dal papà e dal resto della famiglia che si trova in casa, sgattaiola in piscina. Ma cade nella vasca senza salvagente,rischiando di annegare.

Quando Ian realizza quello che è accaduto, corre in piscina e trova Jacinta riversa nell’acqua a faccia in giù. La piccola è esanime e ha le labbra blu. L’uomo capisce che la figlia è in fin di vita e senza aver mai seguito un corso di pronto soccorso le fa la respirazione bocca a bocca. Riportandola in vita. “È stato davvero un miracolo – racconta Ian – forse sono stato ispirato dai telefilm d’azione. Ma nei momenti di disperazione ti viene la forza”.