Fingeva coma per evitare processo. Telecamera supermercato lo incastra – FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Ottobre 2014 15:03 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2014 19:43

LONDRA – Ha finto di essere un “vegetale a intermittenza” per circa due anni pur di non farsi processare. Fino a quando le telecamere di un supermercato non lo hanno incastrato. Accade in Gran Bretagna a Swamsea, South Wales, dove un uomo di nome Alan Knight, dopo aver ripulito il conto corrente del suo anziano vicino sottraendogli 40 mila euro, le ha pensate proprio tutte pur di ingannare i giudici.

Knight, 47 anni, padre di 3 figli, ha coinvolto l’intera famiglia nel suo teatrino: si è finto tetraplegico, presentandosi in tribunale su una sedia a rotelle, accompagnato da sua moglie. Poi di tanto in tanto, simulava per brevi periodi di entrare in coma.

Nel frattempo continuava a vivere dei risparmi sottratti a Ivor Richard, pensionato e suo vicino di casa. Alla fine però Knight è stato scoperto: la polizia ha seguito la traccia dei suoi acquisti tramite la carta fedeltà di un supermercato Tesco e così lo ha scovato nelle immagini delle telecamere di sorveglianza mentre camminava accanto a sua moglie e spingeva il carrello della spesa.

Ma non è finita qui: successivamente Knight è stato beccato mentre guidava un’auto in vacanza in Dorset. Fino a qualche giorno fa, quando si è fatto nuovamente ricoverare in ospedale mettendo in scena il coma. Solo che non è riuscito a beffare i medici che, tra l’altro, lo hanno sorpreso a mangiare, scrivere e lavarsi la faccia. Non esattamente delle azioni compatibili con lo stato di coma.