Mangi una banana? Troppo provocante: rischi accusa per molestie sessuali

Pubblicato il 12 Ottobre 2011 - 09:05 OLTRE 6 MESI FA

LONDRA, 11 OTT – Mangiare una banana – ma anche una carota o un cetriolo, se e’ per questo – in ufficio per pranzo? Troppo provocante, per alcuni finlandesi. Specie per le donne. Che, inavvertitamente o meno, potrebbero infrangere la legge e molestare con il loro comportamento i colleghi maschi.

A indossare il saio dei bacchettoni senza frontiere sono gli avvocati finlandesi, rivela il Times. I legali hanno infatti lanciato una stravagante campagna di sensibilizzazione diffondendo un video che ha come protagonista una donna che succhia un ghiacciolo e ”muove la lingua come una prostituta in una vetrina di Amsterdam”, nota il britannico Times in un pezzo grondante ironia.

”Le molestie sessuali sul luogo di lavoro possono colpire tutti, uomini e donne”, dicono gli avvocati. ”L’intenzione era quella di scatenare un polverone e stimolare un dibattito su un’area molto delicata dal punto di vista legale”. Bene. ”Finche’ la questione non sara’ risolta – chiosa il quotidiano britannico – gli uomini si asterranno dall’ordinare in pubblico due uova al tegamino”.