Francia, editoria. Scontro serrato su scelta nuovo direttore Le Monde

Pubblicato il 15 Maggio 2015 19:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2015 19:05
Le Monde

Le Monde

FRANCIA, PARIGI – E’ scontro sempre più serrato tra la redazione del quotidiano parigino Le Monde e i suoi tre azionisti di riferimento – Pierre Bergé, Matthieu Pigasse e Xavier Niel – sulla scelta del nuovo direttore.

Dopo la bocciatura da parte della Società dei redattori del candidato proposto dagli azionisti, l’ex numero due della redazione Jerome Fenoglio, che si è fermato al 55% di pareri favorevoli contro un quorum del 60%, e le dimissioni del direttore ad interim Gilles Van Kote, la prospettiva di un accordo sembra allontanarsi.

Venerdi, secondo quanto riporta il sito del settimanale Nouvel Observateur, Fenoglio ha scritto una lettera ai dipendenti del giornale, spiegando di non voler assolutamente essere “un candidato, e ancora meno un direttore, frutto di un atto di forza da parte degli azionisti”. Un riferimento al comunicato, diffuso ieri in cui il trio Bergé-Pigasse-Niel invitava i redattori “a esaminare la posta in gioco” e rivalutare la loro scelta.

In attesa di una risposta dei redattori, o dell’apparizione di uno o più nuovi candidati alla guida del prestigioso giornale, il posto di direttore resta “vacante”, a oltre un anno dalle dimissioni della prima donna scelta ad occuparlo, Nathalie Nougayrède.