Francia: chef stellato critica i gilet gialli, il ristorante a Tolosa viene incendiato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 gennaio 2019 10:21 | Ultimo aggiornamento: 31 gennaio 2019 10:21
Francia: chef stellato critica i gilet gialli, il ristorante a Tolosa viene incendiato

Francia: chef stellato critica i gilet gialli, il ristorante a Tolosa viene incendiato

ROMA – Dopo essere stato bersaglio di una rapina e di scritte offensive, il ristorante “L’Amphitryon” di Colomiers, vicino a Tolosa, è stato incendiato. Lo chef “stellato” del locale, Yannick Delpech, aveva criticato alcuni giorni fa le violenze dei gilet gialli a Tolosa. Le fiamme hanno dapprima distrutto l’automobile dello chef, parcheggiata nel cortile accanto alle cucine, poi si sono propagate ai frigoriferi e al laboratorio di pasticceria.

“E’ il terzo atto di vandalismo in una settimana, un duro colpo per il ristorante”, commentano i suoi collaboratori, ricordando che il locale era stato rapinato la notte fra il 21 e 22 gennaio, poi erano state tracciate scritte sulla facciata. All’indomani delle violenze a Tolosa durante le manifestazioni. Delpech aveva scritto su Facebook: “no, non abbasserò le braccia. Non chinerò la testa davanti a offese, intimidazioni, saccheggi, violenza di una minoranza che vuole solo il caos”.

Delpech – segnala il sito di SkyTg24 –  è arrivato come chef pasticciere nel 1997 nel ristorante di Colomiers e nel 1999 ha preso la direzione della cucina. Nel 2000, quando aveva solo 24 anni, Delpech è diventato il più giovane chef stellato da Michelin. Nel 2008 aveva ottenuto una seconda stella, persa però nel 2017.