Francia. I sex toy sono pericolosi per i bambini? Lo decide il tribunale

Pubblicato il 8 Febbraio 2012 13:17 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2012 15:45

PARIGI – I sex toys sono pericolosi per i bambini? La questione finisce oggi davanti al tribunale di Parigi, che dovra' decidere se la vendita di gadget erotici a meno di 200 metri da una scuola viola o no la legge francese.

Il caso, senza precedenti in Francia, oppone alcune associazioni di famiglie cattoliche e un ''love shop'' aperto l'anno scorso nel cuore della capitale, nella centralissima rue Saint Martin, di fronte alla chiesa di Saint Merri, a soli 90 metri da una scuola elementare.

La boutique, per quanto discreta, espone in vetrina oli per massaggi e vibratori. La cosa ha scandalizzato la Confederazione nazionale delle associazioni delle famiglie cattoliche e l'associazione CLER Amore e famiglia, che hanno fatto appello ai giudici, citando la legge sulla protezione dell'infanzia del 1987 (poi rivista nel 2007). Quest'ultima vieta ai sexy shop di aprire a meno di 200 metri da un istituto scolastico: pena due anni di detenzione e 30.000 euro di multa.