Francia/ “La fabbrica salterà in aria”, la protesta degli operai della Nortel. Chiedono l’indennità all’azienda in fallimento

Pubblicato il 15 Luglio 2009 17:20 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2009 17:20

Dei lavoratori francesi minacciano di far saltare in aria gli impianti della fabbrica dove lavorano. La fabbrica è la Nortel France e si trova nella regione intorno a Parigi: l’espolsione dello stabilimento avverrebbe attraverso una decina di bombole di gas che sono state già piazzate nei locali, secondo quanto verificato da giornalisti sul posto.

«La gente non ha più niente da perdere, andranno fino in fondo. Se gli amministratori non si assumono le loro responsabilità il sito rischia di saltare», ha avvertito dietro anonimato uno dei quattro rappresentanti dei lavoratori.

L’azienda è la filiale francese di Nortel, produttore di componenti per la comunicazione canadese, che ha avviato la procedura di fallimento il 28 maggio scorso.

La richiesta come indennità di licenziamento che impedirebbe di far saltare la fabbrica, è di 100mila euro a dipendendente. Lunedì 13 luglio, la New Fabris di Chatellerault, nell’ovest del Paese, aveva adoperato una protesta analoga; qui, i lavoratori avevano chiesto come indennità “solo” 30 mila euro a persona.