Cronaca Europa

Francia: licenziata per i continui ritardi, una pendolare denuncia le ferrovie

Una giovane francese ha deciso di fare causa contro la SNCF, la società che gestisce le ferrovie transalpine, accusandola di essere all’origine del suo licenziamento, seguito ai numerosi ritardi in ufficio dovuti a problemi quotidiani nei trasporti.

Secondo quanto scrive oggi il quotidiano Liberation, la giovane pendolare di 24 anni era stata assunta lo scorso mese di giugno in uno studio legale di Lione. Ma sfortuna ha voluto che proprio in questi ultimi mesi importanti e continui ritardi hanno segnato il collegamento tra Lione ed Amberieu, la cittadina del centro della Francia dove la giovane è residente.

La ragazza, che al lavoro stava ancora effettuando un periodo di prova, non è stata dunque confermata nello studio di avvocati a causa dei suoi ripetuti ritardi al lavoro, per quanto non voluti. Ora farà dunque causa alla SNCF per ”violazione degli obblighi di puntalità” e intende chiedere un risarcimento di 45.000 euro.

To Top