Francia. Ministro Montebourg: “Denuncerò Booking.com, impone clausole illegali”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Maggio 2014 21:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 21:49
Francia. Ministro Montebourg: "Denuncerò Booking.com, impone clausole illegali"

Francia. Ministro Montebourg: “Denuncerò Booking.com, impone clausole illegali”

PARIGI – “Booking.com impone clausole illegali agli hotel clienti”. Il ministro francese dell’Economia, Arnaud Montebourg, ha annunciato così di voler fare causa al sito di prenotazione di alberghi online. Per Booking ed Expedia si profilano nuovi guai dopo l’indagine avviata dall’Antitrust.

Il governo ritiene infatti illegittima la clausola “sull’uguaglianza tariffaria” imposta dal sito agli albergatori, che non possono così proporre prezzi più vantaggiosi ai clienti che li contattano direttamente per telefono.

Secondo il ministro francese, questa clausola “ostacola la libertà commerciale e tariffaria degli hotel” e ha un impatto anche sui clienti che non possono beneficiare di tariffe ridotte rispetto a quelle proposte online. Gli hotel per fare parte della lista di Booking.com devono versare alla società una commissione sugli acquisti del 27%.

L’anno scorso l’autorità francese della concorrenza (Dgccrf) aveva già portato in tribunale, per lo stesso motivo, il gruppo Expedia, concorrente di Booking.com, proprietario dei siti di prenotazione hotels.com e expedia.fr.