Cronaca Europa

Francia, si nascondeva in obitorio e abusava dei cadaveri. Arrestato il 2 novembre

Francia-necrofilo-obitorio

Francia, si nascondeva in obitorio e abusava dei cadaveri. Arrestato il 2 novembre

PARIGI – Lo hanno sorpreso in obitorio, mentre abusava di un cadavere. E non era neppure la prima volta. E’ scandalo in Francia, dove un uomo di 70 anni, con precedenti dello stesso genere, è stato arrestato proprio lo scorso 2 novembre, nel giorno dedicato alla commemorazione dei defunti.

Ad accorgersi degli abusi sono stati i dipendenti dell’obitorio comunale a Roanne, cittadina della Loira, che hanno immediatamente allertato la polizia. Il necrofilo è stato beccato proprio mentre si apprestava a compiere uno dei suoi raccapriccianti abusi. Arrestato ha confessato che il suo era un “comportamento abituale”.

Secondo quanto riporta l’agenzia Agi, infatti, l’uomo era solito “entrare in obitorio durante il giorno e vi si nascondeva aspettando l’orario di chiusura; la notte, rimasto solo con i cadaveri depositati là in attesa dell’inumazione, poteva dare sfogo alla sua abiezione”. A quanto risulta, avrebbe messo in pratica questo stratagemma in molte altre occasioni, sfruttando i pochi controlli.

Reo confesso dinanzi al giudice è stato rilasciato su “libertà condizionale”, con l’obbligo di sottoporsi a controlli psichiatrici e a cure specialistiche. Scelta mal recepita dal sindaco di Roanne che sulla sua pagina Facebook ha scritto: “Il suo posto è in carcere o in un ospedale psichiatrico”.

 

To Top