Francia: nuovi treni regionali troppo larghi, 50 mln per adattare le stazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Maggio 2014 15:05 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2014 15:06

Francia: nuovi treni regionali troppo larghi, 50 mln per adattare le stazioniPARIGI – Nuovi treni regionali più larghi dei precedenti e così non entrano nelle stazioni. Per un clamoroso errore di progettazione la Francia si trova così a dover sborsare oltre 50 milioni di euro per allargare circa 1300 binari nei pressi delle stazioni.  La notizia, diffusa dal settimanale Le Canard Enchainé, è stata confermata dalle ferrovie (SNCF e RFF).

Le misure inadeguate riguardano 182 vagoni TER Regiolis di Alstom e 159 Regio 2N del costruttore Bombardier, pronti per entrare in servizio regionale da ora fino a fine 2016. I lavori di allargamento e modernizzazione coinvolgeranno ora ben 1300 binari sugli 8700 dell’intera rete francese.

Le carrozze sono infatti troppo larghe per entrare in molte stazioni. Ora l’unica soluzione è adattare carrozze e motrici a costi altissimi. La colpa è da attribuire non alle ferrovie, ma alla RFF, che ha trasmesso a Sncf dati sbagliati sulle dimensioni dei nuovi convogli. RFF fornì solo la grandezza dei binari costruiti meno di 30 anni fa, ma la maggior parte delle 1200 stazioni francesi è stato realizzato oltre 50 anni fa.