Francia, profanato cimitero ebraico vicino Strasburgo. Parigi si mobilita contro l’antisemitismo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2019 13:15 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2019 13:15
Francia, profanato cimitero ebraico vicino Strasburgo. Parigi si mobilita contro l'antisemitismo

Francia, profanato cimitero ebraico vicino Strasburgo. Parigi si mobilita contro l’antisemitismo

ROMA – Nuovo atto antisemita in Francia a poche ore dalla manifestazione di questa sera: ignoti hanno profanato questa notte il cimitero ebraico di Quatzenheim, in Alsazia, una ventina di chilometri da Strasburgo. Lo ha riferito il Comune della cittadina alla radio France Info. Questa sera a Parigi e in altre città della Francia, mobilitazione dopo la recrudescenza di azioni antisemite nel paese. 

La profanazione giunge dopo l’aggressione dei gilet jaune al filosofo Alan Finkielkraut davanti casa sua Parigi: un manipolo di contestatori lo ha affrontato intimandogli di “tornarsene a Tel Aviv”, insultando la sua origine ebraica, tacciandolo di “sporco sionista” al grido “il popolo non ti vuole”. 

Il presidente francese, Emmanuel Macron, conferma che questa sera non parteciperà alla manifestazione unitaria contro l’antisemitismo promossa dai partiti politici per le ore 19 in Place de la République a Parigi e in tante altre città di Francia. Ha invece annunciato che si recherà alle 18:30 al Memoriale della Shoah, con il presidente dell’Assemblea Nazionale Richard Ferrand e del Senato Gérard Larcher, per “ricordare i fatti, per ricordare che questi fatti sono la morte certa della nostra storia e per dire che la Repubblica è un blocco di fronte a tutto questo”. “L’antisemitismo – ha ribadito – è la negazione della Repubblica e della Francia”.