Francia, ritrovato semicongelato sulle rive di un fiume: rianimato dopo 18 ore di arresto cardiaco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 aprile 2018 17:36 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2018 17:36
Francia, ritrovato semicongelato sulle rive di un fiume: rianimato dopo 18 ore di arresto cardiaco (foto d'archivio Ansa)

Francia, ritrovato semicongelato sulle rive di un fiume: rianimato dopo 18 ore di arresto cardiaco (foto d’archivio Ansa)

PARIGI – Rianimato in ospedale dopo 18 ore di arresto cardiaco. Un uomo di 53 anni, ritrovato da un passante semicongelato e inanimato sulle rive di un fiume nel sud della Francia, è stato rianimato dopo 18 ore di arresto cardiaco.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano e Ladyblitz in queste App per Android. Scaricate qui Blitz e qui Ladyblitz.

L’ipotermia, dicono i medici, lo ha salvato. Il fatto, avvenuto il mese scorso, è accaduto sulle rive dell’Orb, vicino a Beziers, nel sud: “era disteso, esanime quando lo hanno trovato – spiega alla radio France Info uno dei medici che lo ha soccorso – era in bradicardia, presentava un battito rallentatissimo. Ma aveva una forte ipotermia, che si era probabilmente prodotta gradualmente, durante la notte trascorsa all’aperto”. Mentre i soccorsi arrivavano, la temperatura è ulteriormente calata: “è arrivata a 22 gradi – dice il sanitario – una temperatura alla quale il cuore non può più funzionare. E’ entrato in arresto cardiaco mentre arrivavano i soccorsi. Gli è stato praticato subito un massaggio cardiaco, poi è stato collegato a una macchina, in tutto il tentativo di rianimarlo si è protratto per 5 ore”. In rianimazione, l’uomo è stato messo sotto circolazione extracorporea, una tecnica che riossigena il sangue al di fuori del corpo e lo riscalda prima che venga reintrodotto. In condizioni normali, dopo 5 ore molti organi vanno in ipo-trasfusione, una sofferenza irreversibile per il flusso di sangue troppo ridotto. Ma a causa dello stato di congelamento, tali organi sono stati preservati. “Abbiamo fatto ripartire il cuore – spiega il medico – soltanto dopo 18 ore, con una stimolazione elettrica, quando siamo riusciti a riportare a 32 gradi la temperatura”. Il paziente sta bene, assicurano i medici, è ancora in osservazione, comunica regolarmente con medici e infermieri e scherza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other