Francia, tre fratellini trovati morti in casa: sospettata la mamma

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 Novembre 2013 20:45 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2013 20:45
Francia, tre fratellini trovati morti in casa: sospettata la mamma

Francia, tre fratellini trovati morti in casa: sospettata la mamma

PARIGI – Dramma familiare nella provincia francese, dove tre bambini, due gemellini di 18 mesi e il loro fratellino di sei anni, sono stati trovati morti venerdì notte nella loro casa di Gergy, piccola cittadina della Borgogna, Francia centrale. I primi sospetti degli inquirenti sono caduti sulla mamma dei piccoli, una donna di circa 30 anni, trovata accanto ai loro corpi in stato confusionale, sotto l’effetto di farmaci.

La mamma si era trasferita da poco, appena tre o quattro mesi, nella piccola cittadina di Gergy, 2.500 anime a circa 10 chilometri da Chalon-sur-Saône, dopo essersi separata dal marito. Viveva sola con i suoi tre bambini in una casa situata in una strada tranquilla. I vicini, scrive Liberation, la descrivono come una persona tranquilla e discreta, “gentile con i suoi figli”. “Non l’ho mai sentita urlare con loro”, assicura uno di loro Jean. “La vedevamo – racconta un altro – quando accompagnava a scuola il bambino più grande”.

A lanciare l’allarme un parente, che dopo aver provato a contattare ripetutamente la donna per telefono è andato a casa sua e si è trovato di fronte all’orrore. Quando sono arrivati i soccorsi, per i tre piccoli oramai non c’era più nulla da fare. Secondo quanto scrive Le Monde, la donna potrebbe aver soffocato i suoi figli. E’ una delle ipotesi degli investigatori. Perché secondo la polizia i tre bambini non sono stati uccisi con delle armi, in più accanto ai loro corpi sono stati trovati dei farmaci.

“Sarà l’autopsia (prevista per lunedì) a stabilire le cause della loro morte. Non sappiamo cosa sia realmente accaduto in quella casa e se altre persone erano presenti al momento della tragedia”, ha spiegato il procuratore Christopher Rode. Le condizioni della donna non hanno permesso per il momento alla polizia di interrogarla.

“La madre sembrava chiaramente sotto l’effetto di farmaci. Non poteva essere interrogata o posta in custodia”, ha detto Rode, aggiungendo che la donna è stata ricoverata in un ospedale di Chalon.