Francisco Franco, riesumate le spoglie: via dal mausoleo, trasferite in un cimitero pubblico

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2019 12:52 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2019 12:52
Francisco Franco, riesumate le spoglie: via dal mausoleo, trasferite in un cimitero pubblico

Un momento della cerimonia di riesumazione (Foto Ansa)

MADRID – A 44 anni dalla morte, sono state riesumate le spoglie di Francisco Franco. Accade oggi, 24 ottobre, al termine di 16 mesi di battaglia politica e giudiziaria. Le spoglie dell’ex dittatore spagnolo verranno traslate dal mausoleo della Valle dei Caduti ad una più discreta tomba in un cimitero pubblico.

Il feretro verrà trasportato in elicottero, per evitare manifestazioni di nostalgici franchisti lungo il percorso. Alla cerimonia, oltre ai discendenti di Franco, partecipa tra gli altri il ministro della Giustizia spagnolo, Dolores Delgado. 

Il leader socialista Pedro Sanchez, a pochi giorni dalle elezioni del 10 novembre, è quindi riuscito a mantenere la sua promessa. In realtà Sanchez voleva procedere all’esumazione già nell’estate 2018, ma i nipoti di Franco hanno opposto obiezioni legali di ogni genere.

Il Tribunale Supremo ha poi dato appoggio al governo. L’ex dittatore riposerà nel cimitero di El Pardo Mingorrubio, dove sono sepolti la moglie Carmen Polo e diversi gerarchi franchisti e non nella cattedrale di Almudena, al centro di Madrid, come la famiglia desiderava.

Il governo inoltre, ha negato le richieste della famiglia per onori di Stato e la bandiera spagnola sulla bara. “Fantascienza”, ha risposto Sanchez.

Fonte: Ansa