Franky Zapata precipita nella Manica col suo Flyboard, l’uomo volante ha perso la scommessa

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 25 Luglio 2019 9:54 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2019 10:19
Franky Zapata è caduto nella Manica col suo Flyboard, l'uomo volante ha perso la scommessa

Franky Zapata a bordo del suo Flyboard

PARIGI – Franky Zapata ha perso la sua scommessa. Il francese ‘uomo volante’ è precipitato in acqua durante la trasvolata della Manica a bordo della Flyboard, la tavola a turboreazione da lui inventata. Il 40enne francese è caduto in mare qualche minuto dopo la partenza dalle coste francesi ed è stato subito soccorso.

Zapata era decollato dalla spiaggia di Sangatte, vicino Calais, in Francia, con l’obiettivo di attraversare la Manica, a bordo del suo Flyboard, una sorta di ‘hoverboard’ di sua invenzione, spinto da cinque reattori alimentati da cherosene e controllato dai movimenti del corpo. Voleva arrivare a Saint Margaret’s Bay, a Dover, 100 anni dopo l’impresa di Louis Bleriot , primo trasvolatore del canale della Manica.

Zapata è precipitato mentre stava tentando di atterrare sulla piattaforma di supporto, per il pit-stop di rifornimento a metà percorso, a circa 18 km dall’arrivo sulle coste della Gran Bretagna. Secondo le ricostruzioni del suo staff, la caduta è in qualche modo legata al moto ondoso che faceva ballare la piattaforma su cui Zapata si sarebbe dovuto posare per fare il pieno di cherosene. “E’ una delusione enorme”, ha affermato un membro del suo staff.

Secondo un giornalista di 20 Minutes Lille, il francese inventore della flyboard è stato rapidamente soccorso in acqua, “cosciente”, nonostante la caduta. 

Cos’è il Flyboard

Il Flyboard è una sorta di ‘hoverboard’ di sua invenzione, spinto da cinque reattori alimentati da cherosene e controllato dai movimenti del corpo. Il ministero della Difesa francese, che lo ha fatto esibire sugli Champs Elysees, il 14 luglio durante la parata militare per la festa della Bastiglia, ha detto che lo potrebbe utilizzare per operazioni delle forze speciali. (fonte ANSA – AGI)