Gary Reinbach/ E’ morto il ragazzo che a soli 22 anni aspettava un trapianto di fegato a causa di una cirrosi provocata da eccesso di alcol

Pubblicato il 21 Luglio 2009 15:33 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 16:04
Gary Rainbach all'età di undici anni

Gary Rainbach all'età di undici anni

Alla fine Gary Reinbach non è riuscito a vincere la sua battaglia per continuare a vivere: nella sera di lunedì è morto. Il ragazzo inglese a soli 22 anni aspettava un trapianto di fegato a causa di una cirrosi fulminante provocata dall’alcol; Reinbach era originario di Dagenham (Essex) e, a soli 13 anni, aveva iniziato a bere.

La sua agonia era iniziata circa due mesi fa: Reinbach viene ricoverato all’University College Hospital per una cirrosi epatica.  Dopo essere stato sottoposto a tutte le terapie d’avanguardia, arriva il triste verdetto: solo un trapianto può salvarlo, ma secondo le regole del centro nazionale trapianti inglese, il paziente, per ricevere un fegato nuovo, deve dimostrare di essere stato sobrio per almeno sei mesi. Il ragazzo, però, non ha avuto il tempo visto che è stato ricoverato per dieci settimane. Un medico di nome Rajiv Jalan ha cercato di intercedere dicendo che «il ragazzo dovrebbe avere una seconda chance», ma non c’è stato nulla da fare.

Ora a parlare è la madre, Madeline Hanshaw, che all’ Evening Standard ha detto: «Sono regole davvero ingiuste. Non dico che si dovrebbe effettuare un trapianto a chi si fa del male da solo, ma a persone come Gary, che ha fatto un errore, ma a cui non è stata concessa una seconda possibilità».