Cronaca Europa

GB: a processo 4 agenti di Scotland Yard per pestaggio durante un arresto

Quattro poliziotti di Scotland Yard sono stati rinviati a giudizio con l’accusa di aver malmenato e insultato Babar Ahmad, 36 anni, consulente informatico, arrestato a Tooting, Londra, il 2 dicembre 2003 nell’ambito di un raid antiterroristico.

Ahmad venne poi scagionato da ogni accusa, e per questo ha ricevuto lo scorso marzo 60 mila sterline in risarcimento. Ora però la Procura ha stabilito che vi sono prove a sufficienza per processare i quattro agenti accusati degli abusi. Nigel Cowley, John Donohue, Roderick James-Bowen e Mark Jones appariranno dunque davanti alla City of Westminster Magistrates’ Court il 22 settembre prossimo.

“Sono contento – ha detto Ahmad – che la Procura della Corona abbia deciso di procedere con il processo e ora spetterà alla giuria stabilire se gli agenti dovranno essere puniti”.

Simon Clements, capo della Sezione Crimini Speciali della Procura, motivando la decisione ha detto: “Ahmad riportò durante l’arresto una serie di ferite alla testa, al collo, ai polsi e ai piedi. Vi sono prove sufficienti per processare i quattro agenti coinvolti nel suo arresto”.

To Top