GB: aspirante modella si inventa di aver subito uno stupro

Pubblicato il 23 Novembre 2010 1:11 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2010 1:11

Un’aspirante modella inglese è stata condannata a 18 mesi di carcere per aver ingiustamente accusato di stupro un padre di famiglia, che era stato fermato dalla polizia. E’ accaduto nell’Essex, in Gran Bretagna, dove la ventunenne Samantha Merry aveva accettato l’offerta di uno spacciatore che, in cambio di questa calunnia, era pronto a estinger un debito di 3mila sterline.

La giovane è stata condannata per calunnia e intralcio alla giustizia. La polizia, racconta il Daily Mail, irruppe nella casa dell’uomo alle 4 del mattino e lo arrestò davanti alla compagna e ai figli. Dopo 23 ore in cella e 15 settimane in libertà vigilata, fu scagionato grazie al filmato di una telecamera di sorveglianza.