Gb. Diana e Al Fayed sarebbero stati uccisi da un complotto di forze speciali

Pubblicato il 17 settembre 2013 11:12 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 11:12
La principessa Diana e Al Fayed

La principessa Diana e Al Fayed

LONDRA, GRAN BRETAGNA – Un complotto organizzato dalle forze speciali britanniche, le Sas, che avrebbero usato uno speciale raggio per accecare l’autista di Diana e causare la morte della principessa e Dodi Al Fayed nell’incidente automobilistico del 1997 a Parigi. E’ la rivelazione che secondo i tabloid britannici avrebbe fatto un ex militare delle forze speciali conosciuto solo come ‘soldato N’.

Rivelazione la cui veridicita’ sara’ valutata nella revisione del caso che Scotland Yard ha annunciato nelle scorse settimane. Secondo il Daily Mirror, l’ex militare avrebbe parlato alla ex moglie del coinvolgimento delle forze speciali nel ”complotto” contro la principessa. Il soldato N avrebbe deciso di fare questa rivelazione dopo aver conosciuto nel 2008 il principe William al quale avrebbe dato lezioni di guida avanzata.

I tabloid citano anche la testimonianza di un automobilista che si trovava nel tunnel dell’Alma al momento dell’incidente e avrebbe notato una luce bianca molto forte colpire la Mercedes su cui viaggiavano Diana e Dodi. L’ipotesi, tutta da valutare, e’ che quel raggio abbia accecato il conducente e provocato il violento impatto del veicolo.