Gb: due ragazzi uccisi dal “Miao”, una droga legale

Pubblicato il 17 Marzo 2010 22:15 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2010 22:15

Le autorità del Regno Unito sono pronte a riconsiderare la legalità del mefedrone, una droga che lunedì avrebbe causato la morte di due adolescenti nella città di Scunthorpe, nell’Inghilterra occidentale.

Il ministro alle Attività produttive, Lord Mandelson, ha dichiarato che serve una revisione «molto rapida e molto attenta» della normativa, che potrebbe portare presto a un divieto della sostanza stupefacente. Louis Wainwright, 18 anni, e Nicholas Smith, 19, sono morti dopo aver assunto la droga, conosciuta fra i giovani come «meow meow» (miao miao) e «m-cat» (m-gatto), anche se si deve ancora stabilire se altre sostanze, come ad esempio l’alcol, abbiano contribuito al loro decesso.

Altre sei persone che avevano preso la droga sono state sottoposte a controlli in ospedale.

Intanto la National Association of Head Teachers (Naht), associazione che riunisce i presidi del Regno Unito, ha chiesto che si discuta presto di un bando della «meow meow», che viene usata soprattutto dagli adolescenti. Comprarla è molto facile: basta andare su uno dei tanti siti internet che la «spacciano» come fertilizzante per piante, al costo di meno di dieci sterline al grammo, e aspettare che il postino la consegni all’indirizzo di casa.

La notizia della morte dei due ragazzi arriva una settimana dopo quella di 180 studenti del Leicestershire che non sono andati a scuola dopo aver preso la sostanza.