Gb. Insegnante, 30 anni, alunna, 15, fuggono insieme. Lui colpevole di rapimento

Pubblicato il 21 Giugno 2013 11:30 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2013 11:30

LONDRA, GRAN BRETAGNA – La fuga d’amore è durata solo sette giorni. Jeremy Forrest, un insegnante inglese di matematica di 30 anni, sposato, e una studentessa quindicenne, si erano imbarcati a Dover su un traghetto per la Francia lo scorso settembre nella speranza di portare oltre Manica la loro relazione e sparire dalla circolazione.

Braccati dalla polizia, lui accusato di pedofilia, sono stati fermati a Bordeaux. Riportati in Gran Bretagna, un tribunale londinese ha dichiarato l’insegnante di matematica colpevole di rapimento. La pena non è stata ancora annunciata, ma Forrest rischia fino a sette anni di prigione.

”Non si tratta di Romeo e Giulietta, ma di una ragazza di 15 anni con le sue fragilita’ e di un insegnante”, ha detto l’accusa all’inizio del processo. Eppure in tribunale, pronunciata la sentenza, l’uomo impassibile ha rivolto lo sguardo alla ragazza ormai 16enne presente in aula mandandole un messaggio chiarissimo: ”Ti amo”. Lei e’ scoppiata in lacrime e mentre l’insegnante veniva portato in cella gli ha risposto: ”Mi dispiace”.