Cronaca Europa

Gb. Investigatore al Mail, ex premier Heath era un pedofilo

Edward Heath

Edward Heath

GB, LONDRA – Riemergono le accuse di pedofilia nei confronti del defunto Edward Heath, il premier conservatore che a inizio anni ’70 portò la Gran Bretagna nell’Europa comunitaria prima di essere sconfitto alle elezioni nel 1975 da Margaret Thatcher. Accuse di cui il capo investigatore del caso, Mike Veal, citato dal Mail on Sunday, si dice “sicuro al 120%”.

Il fascicolo su Heath, morto 90enne e rispettato nel 2005, è stato aperto nel 2015 dalla polizia del Wiltshire, sull’onda delle rivelazioni sui decennali insabbiamenti di misfatti attribuiti a una schiera di pedofili vip del regno dopo il caso dell’intrattenitore Bbc Jimmy Savile.

Di recente la Fondazione Heath ne aveva auspicato l’archiviazione, aggrappandosi al proscioglimento per insufficienza di prove concesso ad altri e alle campagne di stampa contro le indagini.

Ma Veal insiste: su Heath gli elementi ci sono. Non solo. Il funzionario non esclude neppure il sospetto che l’ex premier abbia partecipato a orge e riti satanici e parla di denunce presentate già in passato, ma “coperte dall’establishment” ancora fino ad anni recenti.

To Top