Gb, inchiesta Jimmy Savile: presentatore Jim Davidson accusato di crimini sessuali

Pubblicato il 2 Gennaio 2013 23:22 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2013 23:27
Jim Davidson

Jim Davidson

LONDRA, 2 GEN – E’ il noto comico e presentatore britannico Jim Davidson uno dei due uomini fermati da Scotland Yard nell’ambito dell’Operazione Yewtree legata all’inchiesta su Jimmy Savile, il dj e presentatore tv della Bbc morto oltre un anno fa all’età di 84 anni e accusato di abusi sessuali anche contro minori, con centinaia di potenziali vittime.

Lo riferiscono i media britannici. Davisdon, 59 anni e popolare personaggio televisivo dalla fine degli anni ’70, è stato fermato nell’ovest di Londra. Un secondo uomo, di 53 anni, è stato fermato nell’ Hampshire. Scotland Yard ha precisato che i motivi dell’arresto non sono direttamente riconducibili alle accuse contro Jimmy Savile, ma a quanto si apprende i due sono sospettati di crimini a sfondo sessuale. 

L’avvocato di Davidson ha dichiarato che il suo cliente ”ha negato vigorosamente” di avere una qualsiasi responsabilità rispetto alle accuse che gli vengono mosse. Testimoni hanno riferito di aver visto gli inquirenti portare via dall’abitazione del comico nell’Hampshire alcune scatole e borse, presumibilmente contenenti documenti.