Gb, diciottenne “mascotte” dei mondiali di calcio assassinato in Grecia

Pubblicato il 14 Luglio 2011 17:52 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2011 18:13

LONDRA, 14 LUG – Robert Sebbage, un diciottenne dell’Hampshire che nel 2007 era stato scelto come mascotte della nazionale di calcio inglese comparendo al fianco di David Beckham, e’ stato accoltellato a morte da un tassista sull’isola greca di Zante.

L’adolescente di Tadley si trovava nella sua prima vacanza all’estero con alcuni amici quando nella notte di mercoledi’ il suo gruppo e’ stato attaccato da due tassisti, dei quali uno e’ stato accusato di omicidio.

Quando aveva 14 anni Sebbage era stato scelto da un’associazione di beneficenza come mascotte per l’amichevole perche’ soffriva di una rara malattia all’intestino. Jordan Mason, un amico di Sebbage e’ in ospedale con ferite profonde al petto e anche altri tre amici che erano con loro sono ricoverati.

Secondo quanto dichiarato dall’ambasciata greca alla Bbc, l’uomo sospettato dell’omicidio – che i giornali identificano come Stelios Morfis, 21 anni, ex guardia del corpo del sindaco dell’isola – ha dichiarato che i ragazzi lo avevano provocato e offeso.

Il secondo sospetto – Dimosthenes Mylonas, 25 anni secondo la stampa – e’ accusato di complicita’ nell’assassinio, ma ha detto alla polizia che stava cercando di sedare la rissa.    Secondo Dimitris Angeloudis, un poliziotto intervenuto sulla scena, la lite sarebbe stata invece motivata da quanto i tassisti chiedevano di essere pagati.

L’agente ha raccontato al Sun: ”La discussione e’ diventata subito accesa, hanno iniziato a volare insulti ed e’ scattata la rissa. Poi il tassista e’ uscito di testa. Non ci sono parole per spiegare quello che ha fatto, di colpo  ha tirato fuori un coltello e, incoraggiato da un amico, ha iniziato ad accoltellare chiunque poteva”.