Gb, ospedale sospende la chemioterapia: “Non abbiamo abbastanza personale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 15:01 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 15:01
ospedale-gb

Gb, ospedale sospende la chemioterapia: “Non abbiamo abbastanza personale”

LONDRA – Niente personale, niente chemioterapia per i pazienti oncologici. Il direttore del Churchill Hospital di Oxford, uno dei maggiori ospedali in Gran Bretagna, ha deciso di sospendere le terapie nel reparto oncologico per mancanza di personale.

La struttura è a corto di medici, ma soprattutto di infermieri specializzati, denunciano i media inglesi tra cui il Times e la Bbc riprendendo le parole del dottor Andrew Weaver, il primario che si è ritrovato costretto a “rinviare di quattro settimane i cicli di chemioterapia” per i pazienti in lista. Weaver ha parlato di una situazione ormai “insostenibile” e di un organico d’infermieri inferiore del 40% al minimo indispensabile, a causa della mancata copertura di posti vacanti.

Si tratta tutt’altro che del primo caso limite per il malconcio sistema sanitario d’Inghilterra e Galles (Nhs): alle prese con una crisi generale e con carenze di fondi e di staff che gli stessi medici (e l’opposizione laburista) definiscono “croniche” a dispetto delle promesse del governo Tory.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other