Gb. Studiosi cercano di svelare mistero incisione su spada del XIII secolo

Pubblicato il 7 agosto 2015 18:33 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2015 18:33
Una spada medievale

Una spada medievale

GB, LONDRA – Sembra una leggenda della saga ciclo di re Artù e invece la vicenda del ‘codice’ sulla spada sta affascinando gli studiosi britannici e internazionali. Come si legge sul Times, la British Library ha lanciato un appello per decifrare una incisione su una spada a doppia lama risalente al XIII secolo che viene esposta a Londra in una mostra sulla Magna Carta.

Tanti gli interrogativi legati alla spada. Prima di tutto le 18 lettere, di quello che sembra alfabeto latino, incise sulla lama, il cui significato resta sconosciuto. Secondo alcuni studiosi, ci potrebbe essere un riferimento religioso nella sigla ‘ndx’ corrispondente a ‘nostro signore Gesù’ e addirittura una parola in siciliano, ‘orvu’, che sta per cieco.

Questo potrebbe essere il segno che la spada è passata per il Mediterraneo e la Sicilia. La sua misteriosa origine sarebbe tedesca, ma è stata ritrovata, ricordando in questo la mitica Excalibur che esce dal lago, sul fondo del fiume Witham in Inghilterra, nel 1825.

Accuratamente rifinita, era un’arma capace con la sua lama affilatissima di mozzare la testa e gli arti dei nemici in battaglia. E’ proprio per l’introduzione di spade come questa che i cavalieri medievali iniziarono ad indossare le loro pesanti armature.