Gb, William: “Mio padre? Salirò sul trono solo dopo di lui”

Pubblicato il 28 Novembre 2010 16:36 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2010 18:05

William e la futura sposa Kate

Nonostante le prime pagine dei giornali di mezzo mondo nei giorni scorsi siano state dedicate a lui e alla sua fidanzata Kate Middleton e nonostante la maggior parte dei britannici lo vogliano sul trono, il principe William ha indicato che non c’e’ alcun dubbio sul fatto che sara’ suo padre Carlo a succedere alla regina Elisabetta. Alcune fonti vicine al giovane principe hanno rivelato al Sunday Telegraph che William ”non desidera arrampicarsi prematuramente sulla scala verso il trono” e che ”nella mente di William non c’e’ alcun dubbio che il principe di Galles sara’ il prossimo monarca”.

Il 28enne, secondo in linea di successione al trono, non condividerebbe dunque l’opinione della madre Diana, che in un’intervista rilasciata alla Bbc nel 1995 aveva detto che il ruolo di re avrebbe ”limitato enormemente” la vita di Carlo e che William era forse piu’ adatto al ruolo. ”Il principe e’ molto orgoglioso di sua madre e di tutto quello che lei ha fatto, ma questo (l’inadeguatezza del padre al trono, n.d.r.) e’ molto lontano da cio’ che lui pensa. E’ molto vicino a suo padre e lo appoggia nel suo lavoro come principe di Galles. Entrambi lasceranno che la natura faccia il suo corso”, ha detto la fonte. Alcuni funzionari di corte hanno inoltre confermato che William, pilota di elicotteri di salvataggio della Raf presso la base gallese di Anglesey, non incrementera’ il numero di impegni ufficiali, nonostante la notizia del suo fidanzamento abbia provocato un notevole aumento delle richieste.

”Il principe non e’ ancora un membro a tempo pieno della famiglia reale, prima di tutto e soprattutto e’ un ufficiale della Raf, e continuera’ il suo ruolo alla Raf Valley almeno fino al 2013”, ha dichiarato il funzionario, affermando che dopo quella data, il principe potra’ scegliere di continuare la sua carriera militare in qualche modo o di iniziare il suo ”addestramento al trono” lavorando ”in diversi dipartimenti governativi per acquisire una conoscenza piu’ approfondita degli affari costituzionali” . Per quanto riguarda Kate invece, il funzionario ha dichiarato che col tempo potra’ iniziare a seguire una serie di progetti benefici e che ”il piano e’ di introdurla al suo ruolo e mostrargliene il funzionamento, anziche’ gettarcela senza che sia preparata”.

5 x 1000