Genova, un jet privato accoglie Ruby e la porta al ballo delle debuttanti di Vienna

Pubblicato il 1 Marzo 2011 14:25 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2011 14:58

GENOVA – Un jet privato inviato dal magnate austriaco Richard Lugner ha accolto martedì mattina Ruby Rubacuori all’ aeroporto di Genova per portarla a Vienna dove giovedì la bella diciottenne, che è al centro del processo concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile al premier Silvio Berlusconi, dovrebbe partecipare al ballo delle debuttanti all’ Opera della capitale austriaca.

All’aeroporto Ruby è arrivata vestita con jeans e maglia beige, piumino grigio, scarpe dorate con tacco. Capelli sciolti, sorridente, la bella Ruby è stata attesa ai piedi del jet di colore bianco dallo stesso imprenditore austriaco che le ha donato un mazzo di fiori gialli e rossi. Presenti anche una decina di persone, tra cui alcune guardie del corpo, un fotografo e un cameraman. Secondo la stampa austriaca l’invito di Lugner, imprenditore edile di 78 anni, è l’ennesima provocazione verso l’alta società viennese, da alcuni giorni in fibrillazione per l’ annunciato arrivo della ragazza che ha messo nei guai il premier italiano.