Germania, nelle case di riposo la lotteria per scegliere chi vaccinare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Gennaio 2021 15:51 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2021 15:51
Variante tedesca del Coronavirus: non si sa se è più contagiosa, ma è diversa da brasiliana e britannica

Vaccino Coronavirus, studio Pfizer/BioNTech: sarà efficace anche contro la variante inglese e sudafricana (foto Ansa)

Una lotteria per scegliere chi vaccinare. In Germania alcune case di riposo sono finite al centro delle polemiche per aver organizzato delle lotterie per decidere chi vaccinare.

A lanciare l’allarme è stato l’ ex segretario di Stato alla sanità Lutz Stoppe, con un tweet in cui ha raccontato una vicenda che lo riguarda personalmente.

“Mia madre di 88 anni – ha scritto – vive in una struttura per anziani a Francoforte. La vaccinazione contro il Covid è iniziata questa settimana.

Le dosi non sono sufficienti, ora si estrarrà a sorte chi potrà essere vaccinato per primo. Descrivere i miei sentimenti è proibito dall’etichetta”.

Germania, la lotteria nelle case di riposo per scegliere chi vaccinare. I commenti sui social e gli altri casi

La notizia ha scatenato oltre cento commenti dai quali si è scoperto che quello della casa di cura nella quale è ospitata la madre non è l’unico caso.

C’è chi estrae i nomi, chi segue l’ordine alfabetico, quel che è certo è che i vaccini non bastano ed è il caso a decidere chi lo avrà per primo.

“Casa di riposo in Baviera: circa 30 anziani stanno insieme in una stanza e aspettano informazioni su chi verrà vaccinato e quando. Dovrebbe andare per cognome, ma dalla M in poi non c’è più un vaccino”, è uno dei tanti racconti su twitter.

Tra i post anche quello del presidente della commissione sanità del Bundestag Erwin Ruddel, che scaglia l’accusa più dura:

“In altre strutture viene somministrato arbitrariamente dalle squadre di vaccinazione a persone” che non rientrano nei parametri di priorità.

“I paesi – ha concluso – devono essere all’altezza delle loro responsabilità”. (Fonte: Ansa)