Germania: gestivano sito neonazista, condannati

Pubblicato il 26 Ottobre 2011 21:03 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2011 21:09

BERLINO, 26 OTT – La corte di Rostock, in Germania, ha condannato oggi al carcere i due gestori di una delle piu' note pagine internet dell'estrema destra tedesca, 'Altermedia Deutschland'.

Il 47enne Axel M., ex membro del partito della destra radicale Npd e convinto antisemita, sara' privato della liberta' per due anni e sei mesi, mentre all'altro imputato, il 39enne Robert R., sono stati inflitti due anni e tre mesi di condanna.

I due sono stati riconosciuti colpevoli di circa 50 reati, tra cui l'istigazione alla discriminazione razziale, l'uso di simboli legati al nazismo, che sono vietati dalla costituzione tedesca, e la denigrazione di organi costituzionali. Axel M. e Robert R. sono stati individuati come gli autori di alcuni dei post pubblicati sul sito, in cui viene esplicitamente negata la shoah e si avanzano minacce a politici, giornalisti, avvocati e sindacalisti, con tanto di foto e indirizzi.

Le pagine di 'Altermedia' sono ospitate da un server statunitense, il che ha complicato le indagini per individuarne i gestori. Il sito e' visitato ogni giorno da decine di migliaia di persone.