Germania/ La gelosia rovina la relazione fra i bellunesi Chris Dilli e Romilda Cercenà. Lui le spara e poi si toglie la vita

Pubblicato il 22 Luglio 2009 20:08 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2009 20:08

Prima uccide la fidanzata e poi si suicida in carcere dopo essere stato arrestato. Chris Dilli e Romilda Cercenà vivevano a Brema, nel nord della Germania. La loro era una relazione tormentata dalla gelosia dell’uomo. I litigi erano frequenti, fino all’ultima esplosione di violenza che ha portato all’omicidio della donna di 36 anni.

Lavoravano insieme nella gelateria di Romilda e dei suoi genitori, una tradizione che era ben nota anche nel bellunese, la zona d’Italia da cui provenivano entrambi. Dopo l’assassinio, Dilli ha provato a fuggire verso Hannover e Gottingen. E proprio qui è stato arrestato dalla polizia tedesca.