Cronaca Europa

Germania, presentatrice filo-nazista: “Love Parade come Sodoma e Gomorra”

eva-herman

Eva Herman

Per lei la Love Parade di Duisburg è stata come ”Sodoma e Gomorra”: il singolare paragone viene dalla ex conduttrice del telegionarle Eva Herman.

Nel 2007 era stata costretta alle dimissioni per aver difeso le posizioni del nazismo sulla famiglia, a ridosso della tragedia di Duisburg il volto della donna spicca sul sito del tabloid Bild. La giornalista, 52 anni, si era dimessa dopo che la stampa aveva dato risalto ad alcune frasi di uno dei suoi libri in cui affermava che ”la Germania non riconosce più lo stesso valore ai figli, alla figura della madre e alla vita familiare che attribuiva durante il regime di Adolf Hitler”.

“Chi guarda le immagini della Love Parade”, ha scritto la giornalista, già volto noto del secondo canale pubblico Zdf e un tempo moderatrice di talk-show, ”crede di essere finito sul film degli ultimi giorni descritti nella Bibbia”.

Nel sito della sua casa editrice, la Herman ha scritto che ”molti partecipanti, anche quest’anno, già prima della disgrazia, sembravano come pilotati a distanza. Ubriachi o completamente fatti”.

To Top