Germania, nuovo focolaio in mattatoio: almeno 400 dipendenti contagiati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2020 8:48 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2020 9:27
Germania, nuovo focolaio in mattatoio: almeno 400 dipendenti contagiati

Germania, nuovo focolaio in mattatoio: almeno 400 dipendenti contagiati (foto ANSA)

ROMA – Un nuovo focolaio di coronavirus è stato registrato nel Nordreno-Vesftalia, in Germania, nell’azienda della carne Tonnies.

Stando a quanto riportano alcuni media, almeno 400 dipendenti sarebbero risultati positivi al test.

Nel distretto di Guetersloh, le autorità hanno disposto la chiusura delle scuole e degli asili fino alle ferie estive, per evitare che il contagio dilaghi.

I dipendenti dell’impresa tedesca di lavorazione della carne potrebbero avere contratto il coronavirus nei paesi di provenienza e averlo importato successivamente in Germania.

E’ questa la tesi sostenuta dal responsabile delle misure per l’epidemia alla Tonnies, Gereon Schulze Althoff in conferenza stampa a Guetersloh.

La gran parte dei dipendenti, vengono dalla Bulgaria e dalla Romania e molti di loro avrebbero trascorso le mini-vacanze per le festività di Pentecoste e Corpus domini nei rispettivi paesi.

“Se uno o due o anche cinque di loro portano un’infezione e poi si trovano al posto sbagliato nel momento sbagliato, questo può portare ad un focolaio” ha dichiarato il responsabile del gruppo Tonnies.

Tonnies Group ha riferito che il macello è il suo sito più grande e impiega oltre 6.000 dipendenti. 

Ci sono stati diversi focolai nei mattatoi tedeschi nelle ultime settimane, che hanno spinto il governo a imporre regole di sicurezza più rigorose per l’industria e vietare la pratica dell’uso di subappaltatori. (fonte ANSA, SPIEGEL)