Glasgow, attacco con coltello in un hotel del centro: 3 morti VIDEO. Aggressore ucciso dalla Polizia

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 26 Giugno 2020 16:21 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 20:25
glasgow attacco in un hotel

Glasgow, attacco con coltello in un hotel del centro: 3 morti. Aggressore ucciso dalla Polizia. Nella foto Ansa, l’area presidiata dalle forze dell’ordine

LONDRA-  Attacco con coltello in un hotel del centro di Glasgow in Scozia. Tre persone sono state uccise a coltellate nel pomeriggio di oggi, venerdì 26 giugno, al Park Inn hotel.

L’attacco è avvenuto sulle scale dell’hotel utilizzato durante la pandemia per isolare richiedenti asilo.

Il presunto aggressore è stato ucciso dalla Polizia con diversi colpi di arma da fuoco.

Al momento non risultano altri ricercati. Ci sono sei feriti, tra cui un agente di Polizia che è “in condizioni gravi ma stabili”.

A dirlo su Twitter è Steve Johnson, funzionario della Polizia scozzese.  

“L’individuo (sospettato del raid) è stato colpito dal fuoco d’un agente armato – si legge nel profilo Twitter della Polizia – ed è morto. Altre 6 persone sono ferite e ricoverate, incluso un poliziotto che è in condizioni critiche, ma stabili”.

Un testimone, Craig Milroy, citato da Bbc, ha detto di aver visto un uomo di colore sanguinante per terra di fronte all’albergo, ma di non sapere se si trattasse del killer o di una vittima.

Milroy ha parlato di momenti di terrore e dell’intervento immediato di pattuglie e ambulanze, con la zona isolata.

“Notizie davvero spaventose dal centro di Glasgow – ha twittato intanto la first minister del governo locale scozzese, Nicola Sturgeon -, i miei pensieri sono per tutte le persone colpite. Vengo aggiornata a mano a mano che la situazione diventa più chiara”.

“Per favore – ha aggiunto Sturgeon rivolgendosi ai cittadini – state lontani dalla zona, permettete ai servizi di emergenza di fare il loro lavoro e non condividete informazioni non confermate”. Di episodio “allarmante” ha parlato poi la ministra dell’Interno britannica, Priti Patel. 

Glasgow, in azione agenti dell’antiterrorismo armati 

Agenti armati delle unità antiterrorismo sono entrati in azione ed hanno isolato l’area.

Le autorità non parlano però di terrorismo ma solo di un “grave incidente”.

Il Park Inn si trova a West George Street, nel centro cittadino.

La Polizia parla di situazione “in questo momento sotto controllo” negando che attualmente ci siano pericoli per i cittadini.

La West George Street è stata bloccata al pubblico dagli agenti armati che sono entrati in azione all’interno di un edificio.

Park Inn hotel ospita richiedenti asilo

Il Park Inn hotel, dall’inizio dell’epidemia di coronavirus era stato utilizzato per ospitare in lockdown richiedenti asilo stranieri in attesa di risposta dalle autorità britanniche.

Lo riferisce fra gli altri l’Independent, citando Mohammad Asif, presidente dell’Afghan Human Rights Foundation, un’ong che assiste i rifugiati afgani nel Regno Unito.

“Mi è stato detto da uno dei richiedenti asilo che l‘hotel è ora isolato e gli ospiti non sono autorizzati dalla polizia a parlare fra loro”, ha twittato Asif, aggiungendo che secondo questo testimone “diverse persone sono state accoltellate” durante il raid.

Glasgow, movente resta “nebuloso”

Il movente resta al momento nebuloso, con “le indagini che proseguono a vasto raggio” nelle parole dei detective.

Non si esclude né la pista di un scontro fra profughi residenti nell’albergo fin dall’inizio della pandemia di Covid-19 (tra cui un contingente d’afgani, fa sapere un’ong), né quella di eventuali motivi privati o d’un raptus (fonte: Agi, Ansa, YouTube).