Gran Bretagna, Johnson annuncia: rinviato di due settimane l’allentamento delle restrizioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Luglio 2020 16:58 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2020 17:05
Gran Bretagna, nella foto Ansa Boris Johnson

Gran Bretagna, Johnson annuncia: rinviato di due settimane l’allentamento delle restrizioni (foto Ansa)

Gran Bretagna, Johnson annuncia: rinviato di due settimane l’allentamento delle restrizioni.

In Gran Bretagna slitta di almeno due settimane l’allentamento delle restrizioni, a causa di una recrudescenza del coronavirus. 

Lo ha annunciato poco fa il premier Boris Johnson.

I locali che avrebbero dovuto aprire domani non lo faranno prima del 15 agosto, come i bowling, i casinò e le piste di pattinaggio.

“Con l’aumento dei numeri – ha spiegato Johnson – riteniamo che sia necessario premere il pedale del freno per tenere sotto controllo il virus”.

Boris Johnson ha affermato che i progressi contro il coronavirus continuano, con un numero di morti in calo, ma ha aggiunto che il Paese deve essere “pronto”, vista la recrudescenza dell’epidemia in alcuni paesi europei, e la situazione in peggioramento nel nord dell’Inghilterra.

Anche se, ha chiarito, le ultime restrizioni non costituiscono un “ritorno al lockdown”.

Inoltre l’obbligo di mascherina al chiuso sarà esteso “ad altri ambienti dove è probabile che si entri in contatto con persone che normalmente non si incontrano, come musei, gallerie, cinema e luoghi di culto”.

Ci sono “compromessi” necessari, ha sottolineato il premier, affermando che far tornare i bambini a scuola all’inizio della prossima stagione “dovrebbe essere una priorità nazionale”. (Fonte: Ansa).