Cronaca Europa

Gran Bretagna: a 10 anni uccise un bambino di 3, ora torna in carcere per pedopornografia

Jon Venables, il 27enne che nel 1993, quando aveva solo 10 anni, uccise insieme all’amico Robert Thompson un bambino di  tre anni, James Bulger, è tornato dietro le sbarre, stavolta per aver scaricato e diffuso su internet immagini pornografiche di bambini.

Venables è stato condannato a due anni di carcere, gli è stato proibito di utilizzare internet per cinque anni e il suo nome è stato inserito nel registro degli incriminati per reati a sfondo sessuale. Venables e Thomson erano stati rilasciati e messi in regime di libertà vigilata nel 2001 con una nuova identità.

L’avvocato di Venables, subito dopo la nuova condanna,  ha affermato che da allora il giovane ha condotto una vita ”interamente anormale” a causa delle condizioni della sua libertà vigilata. Sebbene si sia costruito una rete di amicizie e fino al suo arresto avesse un lavoro, Venables non era riuscito a formare una relazione con una donna perchè, secondo i termini del suo rilascio, avrebbe dovuto confessarle la sua vera identità.

Arrestato nel 2008 per aggressione, era stato rilasciato dopo aver ricevuto un avvertimento formale. Sempre nello stesso anno era stato fermato per possesso di cocaina. La madre di Bulger, cheha presenziato all’udienza, ha dichiarato di essere ”sorpresa e preoccupata” del fatto che Venables, che oltre a consumare droghe beveva molto, non fosse stato rimandato in prigione in seguito ai due episodi nel 2008. La donna ha chiesto al ministro della Giustizia Ken Clarke di aprire un’inchiesta sulla condotta delle autorità per la libertà vigilata.

To Top